martedì 29 dicembre 2015

Il mestiere di dire no

Al mio 2016 non chiedo niente di nuovo, niente di stupefacente, niente di più.
Al mio 2016 chiedo qualcosa in meno.
Parole a levare, dispersione di tempo a togliere, gente superflua a scemare.

Chiedo l’opportunità di essere stupita ma solo di cose semplici e umane.
Chiedo di lavorare sui miei punti di forza, non su quelli di debolezza.
Chiedo gesti spontanei, idee chiare, pensieri leggeri.

Auguro alle persone che ho a cuore di vivere un’esperienza umana che non hanno ancora vissuto.
Motivazione, fiducia, sogni.
Auguro loro anche di realizzare un progetto, qualunque esso sia.
Io sto lavorando al mio e so che il 2016 mi sosterrà nel realizzarlo.

L’anno nuovo parte al cinema con Il Piccolo Principe, film tratto dal libro di tutti e per tutti!

...Che sia davvero di buon auspicio.
  

“Per voi che pure volete bene al piccolo principe, come per me, tutto cambia nell’universo se in qualche luogo, non si sa dove, una pecora che non conosciamo ha, sì o no, mangiato una rosa. Guardate il cielo e domandatevi: la pecora ha mangiato o non ha mangiato il fiore? E vedrete che tutto cambia… ma i grandi non capiranno mai che questo abbia tanta importanza”. Antoine de Saint-Exupéry

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...