Cose di famiglia

A tavola
“Ho chiesto al Signore di rendermi sordo per non sentirti più parlare Rò…
Avessi saputo che m’ascoltava, gli avrei chiesto di renderti muta!”
[cit. mio padre rivolto a mia madre]

Fermi ad un semaforo
“Elio vai … ti ho detto VAI !!!
... Dopo il motociclista, Elio.
Intendevo DOPO il motociclista”.
[cit. mia madre rivolta a mio padre]

È da loro che arriva il mio patrimonio genetico.
Nessun colpo di genio quindi, è tutta farina del loro sacco.
E anche se, dacché son piccola, si rimbalzano responsabilità passandosi la patata bollente del “ha preso da te”, quest’eredità bislacca me l’hanno cucita addosso loro.

Ogni giorno richiamo l'attenzione di ‘...o chi per esso’, perchè nell'anonimato di una famiglia come tante, ho tanti buoni motivi per dire grazie
.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...