sabato 20 ottobre 2012

Scendo un attimo a Bangkok e torno

La geografia non è mai stata il mio forte, esco spesso a braccetto con la pigrizia e l'idea di preparare un bagaglio mi fa venire l'orticaria... non tanto per quello che ci devo mettere dentro ma per l'Universo che inevitabilmente ne rimarrà fuori.
Ma amo l'idea di viaggiare, davvero.
Quando incontro qualcuno che con un racconto restituisce sapori, odori, suoni, immagini ... rimango in silenzio e - con grande ammirazione - mi metto in ascolto.

In silenzio.
Io.
Cosa rara.
 

Oggi mi sto muovendo per le strade di Bangkok direttamente da una Milano periferica, che - con stupore - si fa scoprire al risveglio, soleggiata e serena.
Consiglio a tutti questo viaggio, tra foto e parole... in questa perfetta commistione ci troverete anche musicalità.
Il trucco c’è ma non lo svelo.

Lui è l’amico che tutti vorrebbero avere.
Persona attenta, di grandi valori e di una intelligenza curiosa fuori dalla norma.
Lui è mio amico (oh yeah!).
Mi piace l'idea di condividere il suo viaggio e che ci si possa far rapire pochi minuti, andare liberi lontani lontani... partendo e tornando ognuno da e verso casa propria.
Voi siete qui (cliccare per credere).


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...